Zucchero Muscovado: Tutto Quello Che Non Sapevi

Demerara, zucchero di canna, panela… Ti sembra che tutti questi zuccheri integrali siano tutti uguali? La maggior parte di loro sono diversi e hanno caratteristiche molto specifiche. In questo articolo vi parliamo dello zucchero muscovado.

Insieme al panela, lo zucchero muscovado  è uno degli zuccheri meno raffinati che possiamo trovare sul mercato. Con la sua consistenza leggermente umida e il sapore forte, la sua reputazione di sana alternativa allo zucchero bianco ha innescato un vero boom nella sua produzione e consumo.

1. Lo zucchero muscovado è un tipo di zucchero di canna integrale

Grazie alla canna da zucchero possiamo ottenere diversi prodotti ben distinti che si presentano sotto diversi aspetti: zucchero grezzo o raffinato, sciroppo o melassa. Si differenziano per la loro consistenza più o meno umida, la dimensione dei cristalli e la proporzione di saccarosio.

La Food and Drug Administration (FDA) fa una distinzione tra zucchero di canna e sciroppo di canna. Altri tipi di zuccheri, come il muscovado, sono riconosciuti come “  altri tipi di zucchero di canna con nomi comuni  ”.

Tutti gli zuccheri di canna si caratterizzano per il loro colore marrone, con tonalità che vanno dal giallo al marrone più scuro. Questo è il caso del prodotto che analizziamo in questo articolo.

2. Esistono molti tipi di zucchero integrale

Tutti gli zuccheri integrali sono diversi tra loro. Demerara, zucchero di canna, panela, jaggery… Ognuno di questi zuccheri ha caratteristiche che lo differenziano dagli altri.

Questi zuccheri provengono dall’evaporazione della canna da zucchero e conservano parte della melassa che non evapora completamente. Tuttavia, la quantità finale di melassa cambia a seconda della varietà. Questo è il motivo per cui lo zucchero intero ha consistenze e sapori così vari.

Lo zucchero Demerara e lo zucchero di canna sono più chiari e i loro cristalli più asciutti. Lo zucchero di Rapadura, invece, di solito si presenta come sabbia fine perché viene setacciato durante il processo produttivo. Per quanto riguarda la panela, si può trovare sotto forma di blocchi pieni di medie dimensioni.

Lo zucchero muscovado è un tipo di zucchero integrale.

 

3. Il processo di produzione prevede diverse fasi

Lo zucchero muscovado non si ottiene rapidamente, né è uno spreco. La produzione deve passare attraverso alcune fasi, tra le quali troviamo le seguenti:

  • Ottenere il succo di canna da zucchero
  • Chiarificazione del fluido ed evaporazione per ottenere una prima concentrazione delle parti solide
  • Raffreddamento che porta alla comparsa di cristalli di zucchero
  • Mantenendo la melassa che compare durante la cottura per arrivare al prodotto finale, che non viene raffinato

4. Lo zucchero muscovado proviene solo dalla canna da zucchero

In generale, lo zucchero può essere ottenuto da due materie prime: la barbabietola da zucchero o la canna da zucchero. Il procedimento effettuato per ottenere il prodotto finale è sempre lo stesso, indipendentemente dalla pianta da cui si ottiene lo zucchero.

La regione geografica è determinante, soprattutto per il clima. I luoghi più freddi, come l’Europa, predominano nella coltivazione della barbabietola da zucchero. Al contrario, la canna da zucchero predomina nei climi tropicali.

Nel caso dello zucchero muscovado, può provenire solo dalla canna da zucchero. Non importa dove sia prodotto, non può essere ottenuto attraverso la barbabietola da zucchero.

5. Lo zucchero muscovado ha un sapore forte

Il sapore dello zucchero muscovado è diverso da quello dello zucchero bianco, del miele o degli sciroppi dolcificanti. Ha spesso un sapore più pronunciato, determinato dalla presenza di melassa, che rimane nel prodotto finale.

Può ricordare la liquirizia o il toffee, con un sottofondo leggermente amarognolo. Anche la sua consistenza è diversa, in quanto è un tipo di zucchero più umido.

6. Si usa come dolcificante e in cucina

Lo zucchero muscovado può essere utilizzato come sostituto dello zucchero bianco: negli infusi, nei caffè e negli yogurt. Ma può essere utilizzato anche per cucinare. È anche abbastanza popolare nella cottura, poiché conferisce ai prodotti un sapore più forte e un colore più attraente.

Sebbene vada meravigliosamente bene nelle ricette di biscotti, torte o budini, non viene utilizzato solo per i dolci. È interessante anche per cucinare alcune salse, come la vinaigrette, o le marinate per la carne.

Funziona in modo diverso rispetto ad altri zuccheri quando viene cotto ed è importante tenerne conto. Infatti, dopo la cottura, lo zucchero muscovado conferisce al piatto un sapore più fruttato e una consistenza più umida.

7. Ha la stessa composizione nutrizionale dello zucchero raffinato

Sebbene alcune persone lo considerino più salutare dello zucchero bianco, lo zucchero muscovado ha praticamente la stessa composizione. Infatti, 1 g di questi due tipi di zucchero fornisce 4 calorie. D’altra parte, entrambi sono costituiti da quasi il 100% di carboidrati.

Anche se è vero che quando si conserva parte del succo della canna, lo zucchero muscovado ha tracce di alcuni minerali come magnesio, potassio o calcio, non possiamo considerarlo una buona fonte di questi nutrienti. . Questi ultimi infatti si ottengono in maggior quantità con cibi più sani, come verdure, frutta secca e cereali integrali.

È per questo motivo che pur essendo uno zucchero meno lavorato, è pur sempre uno zucchero aggiunto. Bisogna quindi controllarne il consumo e non superare i 25 grammi al giorno, secondo le raccomandazioni.

Sebbene lo zucchero muscovado sia uno zucchero completo, dovrebbe essere consumato con moderazione.

8. Il suo mercato è in crescita

Oggi, l’interesse per il cibo sano e rispettoso dell’ambiente sta crescendo notevolmente. Soprattutto tra i più giovani, che si sforzano di ricercare e acquistare prodotti meno trasformati, più locali, la cui produzione ha un impatto ecologico minore.

Questa tendenza si riflette anche in un aumento del consumo di zuccheri di canna non raffinati, compreso lo zucchero muscovado. India, Colombia e Pakistan sono oggi i principali produttori.

Lo zucchero muscovado è naturale, ma è anche uno zucchero aggiunto

A differenza dello zucchero bianco, lo zucchero muscovado non è raffinato. Il suo processo produttivo conserva naturalmente la presenza di melassa. Questo è il motivo per cui contiene alcuni minerali e fitonutrienti e ha un sapore e una consistenza caratteristici.

Sebbene possa essere una scelta migliore dello zucchero raffinato, non dovrebbe essere esagerato, poiché è comunque uno zucchero aggiunto che può causare problemi di salute. È importante conoscere le raccomandazioni quotidiane e le modalità per implementarle nella nostra dieta.

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button