Perché La Stitichezza Compare Nei Bambini E Come Alleviarla?

La stitichezza nei bambini è molto comune e può essere un problema che deriva dalla dieta o da determinate abitudini. È importante risolvere questo problema prima che compaiano complicazioni.

La costipazione nei bambini, come negli adulti, è un problema comune. Consiste nella difficoltà di defecare,  che è il processo mediante il quale espelliamo le feci dal corpo.

Il transito intestinale varia da persona a persona. Cambia anche con l’età. Ad esempio, i bambini defecano più frequentemente degli adulti. Tuttavia,  in generale, i bambini di mezza età vanno in bagno una o due volte al giorno.

Perché la stitichezza è comune nei bambini?

La stitichezza nei bambini, come negli adulti,  è definita come difficoltà a passare le feci. La materia fecale è quindi bloccata nell’intestino. In alcuni casi, può consistere nella costante sensazione di non aver evacuato abbastanza.

La stitichezza nei bambini è complessa da definire. Ciò è dovuto al fatto che, come abbiamo riportato in precedenza, la frequenza della defecazione varia a seconda dell’età e di ogni persona.

I bambini, ad esempio, hanno generalmente feci più molli e movimenti intestinali più frequenti. Man mano che crescono e viene introdotta una dieta simile a quella degli adulti, la consistenza varia e il numero di defecazioni giornaliere diminuisce.

La causa esatta della stitichezza nei bambini non è nota quando non viene rilevata alcuna patologia associata. È noto che feci dure e secche si accumulano nel colon. Questi si muovono più lentamente, causando il riassorbimento di più acqua nel tratto digestivo. Più passa il tempo, più le feci si induriscono e più è difficile espellerle.

Un bambino stitico.

I sintomi che la stitichezza può produrre

I sintomi della stitichezza nei bambini variano ampiamente. Secondo i professionisti della Mayo Clinic,  potrebbero esserci meno di tre movimenti intestinali in una settimana. Inoltre, come abbiamo sottolineato, si tratta di feci dure e secche.

Quindi, quando il bambino cerca di defecare, appare il dolore. Allo stesso modo, è necessario spingere di più per arrivarci. Le feci, essendo così dure, possono causare piccole ferite quando vengono passate. Questo è il motivo per cui a volte può apparire del sangue.

Il dolore che si verifica durante la stitichezza nei bambini fa sì che non vogliano andare in bagno. Il piccolo cercherà di evitare la defecazione per non ferire. Molto spesso possiamo quindi vederlo stringere le natiche o contorcersi.

Le cause della stitichezza nei bambini

La costipazione nei bambini può avere molteplici cause. Ci sono diversi fattori che influenzano la consistenza e il tipo di feci. Prima di tutto, il cibo è decisivo. Quando non contiene abbastanza piante o frutti, le feci sono generalmente più dure.

Qualsiasi cambiamento nella dieta può anche portare a costipazione. È comune vederlo apparire quando inizi a includere cibi solidi. Sono infatti più complessi da digerire ed espellere.

Come per gli adulti, la routine del bagno è molto importante. Ad esempio, è normale che in caso di viaggio, situazione stressante o anche quando il bambino inizia ad andare a scuola, compaia la stitichezza.

Un’altra causa di costipazione nei bambini è la paura. Avere dolore durante il tentativo di defecare può far sì che evitino di andare in bagno. È un circolo vizioso che aggrava il problema.

Inoltre, secondo quanto spiegato in Healthychildren , alcuni farmaci e determinate malattie possono portare a questa patologia. Ad esempio,  ipotiroidismo o malformazioni dell’apparato digerente. Nel caso dei farmaci, è un effetto collaterale di integratori di ferro e anticonvulsivanti.

Come viene trattata la stitichezza nei bambini?

La costipazione nei bambini può portare a complicazioni. Quindi, se si tratta di una situazione che persiste o si ripresenta, è fondamentale affrontarla. Tuttavia, questo non dovrebbe essere fatto senza prima consultare un pediatra.

Come spiegato nel National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases , il medico può raccomandare clisteri o lassativi per alleviare occasionalmente la stitichezza. Tuttavia, questi approcci non possono essere utilizzati indefinitamente.

Esistono diversi tipi di lassativi a seconda delle caratteristiche della patologia. Alcuni non hanno un effetto immediato. Inoltre, possono dare una sensazione di pienezza, flatulenza e portare a disturbi addominali. Questo è il motivo per cui l’uso di questi farmaci deve essere controllato.

Quando consultare un medico

La costipazione nei bambini può guarire da sola. In effetti,  nella maggior parte dei casi, è una cosa una tantum che non presenta complicazioni. Tuttavia, se questa situazione persiste nel tempo o si ripete frequentemente, è indispensabile consultare un medico.

Inoltre, è necessario tenere conto di tutta una serie di segnali di allarme. Ad esempio, se il bambino ha sangue nelle feci o mostra perdita di peso, febbre e gonfiore addominale.

In alcuni casi,  lo sforzo fatto per cercare di defecare può portare al prolasso rettale:  parte dell’intestino esce poi attraverso l’ano. Questo è un motivo di consultazione.

Possibili complicazioni della stitichezza nei bambini

La costipazione nei bambini può portare a complicazioni. Uno dei più importanti a questa età è che il bambino smetta di mangiare  o eviti a tutti i costi di defecare.

Un’altra complicazione è quella delle ragadi anali. Quando le feci sono molto secche e dure, provocano lesioni alla mucosa o alla pelle dell’ano al momento dell’espulsione. Queste lesioni aumentano il dolore e possono essere difficili da guarire.

L’encopresi è la ripetuta perdita di feci sui vestiti. Si verifica nei casi in cui la materia fecale trattenuta si accumula nel colon o nel retto. Le feci liquide iniziano a filtrare e vengono espulse involontariamente, per troppo pieno.

Alimenti con fibre.

Prevenzione e raccomandazioni

Il trattamento si basa solitamente su misure dietetiche e sul miglioramento delle abitudini del bambino. Pertanto,  uno degli aspetti fondamentali è aumentare la quantità di fibre nella dieta. Per questo, è necessario assicurarsi che il bambino mangi più frutta e verdura ogni giorno.

Allo stesso modo, è essenziale che beva molta acqua e che faccia esercizio. L’attività fisica migliora la motilità intestinale e previene la stitichezza nei bambini. È anche importante creare una routine per andare in bagno.

Questo fa parte della loro educazione dalla nascita. Tuttavia, devi essere comprensivo. I piccoli hanno bisogno di pazienza e attenzioni speciali. Quindi, se hanno paura di andare in bagno o di evitare questo momento, questo atto deve essere stimolato attraverso qualcosa che li distragga o attraverso una ricompensa.

Molti casi di stitichezza sono dovuti a una dieta inadeguata. Può anche essere la conseguenza di una vita sedentaria o di cattive abitudini. È quindi importante, in questo momento della vita, insegnare loro ad avere un’alimentazione varia ed equilibrata.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button