Limone E Altri Prodotti Naturali Per La Casa

L’aceto può anche aiutarci a sbloccare gli scarichi se lo mescoliamo con bicarbonato di sodio e acqua bollente.

Vi siete mai chiesti come sono riuscite le nostre nonne a fare le pulizie senza poter smaltire i molteplici oggetti per la casa che attualmente esistono? La risposta è semplicissima: usare prodotti per la pulizia fatti in casa o naturali!

Ciò non significa che siano meno efficaci, anzi. In questo articolo ti mostreremo come preparare i tuoi prodotti per la pulizia!

Un versatile detergente per la casa ecologico

È un sapone fatto a mano che ha diverse funzioni. Quindi puoi usarlo per pulire ogni tipo di oggetto e superficie: tappeti, pavimenti, piani di lavoro di cucine e bagni. Ecco gli ingredienti che ti servono:

  • 30% di alcol per uso domestico
  • 20% di aceto
  • 50% di acqua distillata
  • 20 gocce di olio essenziale di limone

Le proporzioni vanno calcolate in base al contenitore che si utilizza e, convenientemente, potete prepararne una buona quantità e conservarla in bottiglia o in una fiaschetta per averne un po’ di riserva. Versate un getto in un secchio d’acqua e procedete con la consueta pulizia!

Sapone per la casa.

Detergente fatto in casa per maiolica o gres porcellanato

Questo prodotto per la pulizia naturale ha anche molti usi, ma sarà particolarmente utile per la pulizia del bagno.

Viene utilizzato per pulire piastrelle e sanitari (come la vasca da bagno o il lavabo). Questo prodotto permette anche di pulire oggetti e stoviglie in porcellana, e dona loro lucentezza.

Basta preparare una miscela di succo di limone e acqua. Immergi una spugna o un panno in questo liquido e strofina le superfici che vuoi pulire. Se le macchie sono vecchie, lasciare agire il prodotto per qualche istante e strofinare più insistentemente. Sciacquare con acqua tiepida.

Puoi anche pulire i servizi igienici con aceto dopo averli disinfettati con acqua e limone. Lasciare in posa tutta la notte e risciacquare il mattino successivo.

Prodotto sgrassante per la pulizia del forno

Non c’è niente di più difficile da rimuovere del grasso residuo nel forno, soprattutto se non lo si fa molto spesso, perché si forma uno strato di grasso che impiega del tempo a scomparire del tutto.

Per smettere di usare i tradizionali detergenti per forno estremamente tossici (contengono derivati ​​del petrolio, in particolare idrossido di potassio e cloruro di metilene) e per evitare danni alla pelle o agli occhi, o problemi respiratori, opta per un prodotto naturale!

Per prima cosa, immergi un panno in acqua molto calda e fallo scorrere all’interno del forno. Quindi, prepara una pasta densa di acqua e bicarbonato e applicala sulle pareti del forno.

Lasciare in posa durante la notte. Il giorno dopo non ti resta che risciacquare con un po’ d’acqua!

Bicarbonato di sodio per uso domestico.

Un detersivo per piatti naturale

Questa ricetta è l’ideale per chi ha la lavastoviglie perché assicura che bicchieri, piatti e posate siano sempre puliti e piacevolmente profumati al limone. E per di più, è un prodotto più economico di quelli che si trovano sul mercato!

Dovrai prepararlo:

  • 3 limoni
  • 200 grammi di sale grosso
  • 100 ml di aceto bianco
  • 200 ml di acqua
  • 30 ml di brillantante (opzionale)

Lavate e tagliate a pezzi i limoni con la buccia in modo da poterli passare al frullatore con il sale. Quindi aggiungete l’aceto, l’acqua e il liquido di risciacquo se decidete di metterne un po’, e mescolate il tutto ad alta velocità.

Metti questo liquido in una casseruola e scaldalo a fuoco medio per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Fate attenzione che non si attacchi al fondo della padella! Versatela in un contenitore e fatela raffreddare.

Una volta raffreddato, mescolate un po’ perché sulla superficie tende a formare una pellicola. Chiudere bene il contenitore e conservarlo in frigorifero. Usalo come detersivo per lavastoviglie al ritmo di due misurini per ciclo di lavaggio.

Limoni per la casa.

Detergente biologico con detergente a base di ceneri

Detersivo o detersivo a base di cenere di legno si ottiene facilmente utilizzando i resti di cenere del camino o della stufa.

Solo la cenere del legno o della carta ci è utile. Più duro è il legno utilizzato, migliore sarà il detersivo. Non dimenticare di indossare i guanti se hai la pelle sensibile e anche gli occhiali per proteggere gli occhi. Evitare il contatto con la pelle durante la preparazione del detersivo.

Setacciare la cenere per eliminare i pezzi di carbone. Quando è bianco e calcinato, otteniamo un detersivo di migliore qualità.

Mettilo in un contenitore con acqua calda. Le proporzioni sono 5 parti di acqua per una parte di cenere. Coprite con un canovaccio per 1 o 2 giorni e mescolate di tanto in tanto. Quindi filtrare con una garza o una calza.

Ceneri per la casa.

Hai sicuramente un liquido saponoso, che gli conferisce una grande capacità di pulizia. Se ci immergi una patata o un uovo e galleggia, è la prova che è pronto. Se la patata o l’uovo affondano nel liquido, è necessario aggiungere più cenere.

Puoi usarlo come detersivo liquido, e devi comunque diluirlo in acqua per usarlo. Conservalo in una bottiglia ben chiusa.

Questo detersivo a base di cenere viene utilizzato per lavare i vestiti e pulire tutto ciò che deve essere disinfettato, come strofinacci o scolapasta, ad esempio.

Alcune persone lo usano per lavare e disinfettare verdure, tuberi, legumi o per disinfettare il bancone della cucina o il bagno.

Un deodorante per ambienti fatto in casa e naturale per la casa

Per eliminare i cattivi odori che possono formarsi in casa e per smettere di usare spray o altri prodotti chimici che possono nuocere alla tua salute, non esitare a preparare questo deodorante per ambienti!

Avrai bisogno di una bottiglia di vetro con un coperchio di metallo. Riempi per ¼ di bicarbonato di sodio e aggiungi 8 gocce di olio essenziale. Richiudere la bottiglia e agitarla per amalgamare bene i due ingredienti.

Fai un buco nel coperchio usando un chiodo. Metti la bottiglia in un posto adatto a te e ripeti il ​​processo quando il profumo si è dissipato.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button