In Che Modo La Terapia Sessuale Aiuta Con I Problemi Di Erezione?

I problemi di erezione possono influenzare l’autostima e la qualità della relazione di coppia. In questi casi, la terapia sessuale offre buoni risultati.

I problemi di erezione sono una delle disfunzioni sessuali più comuni negli uomini. È anche una delle cause più frequenti di malessere individuale e di coppia. Questo tipo di disturbo può verificarsi sporadicamente o occasionalmente. Quanto è efficace la terapia sessuale in questo caso?

Detto questo, quando nella maggior parte dei rapporti sessuali non è possibile raggiungere o mantenere un’erezione sufficiente, si tratta di una diagnosi di disfunzione erettile. In questi casi, la terapia sessuale è uno degli approcci più efficaci.

La disfunzione erettile (o impotenza) può essere primaria o secondaria. In altre parole, può comparire dopo un rapporto sessuale senza “difficoltà” o essere sempre stato presente. Inoltre, può essere di origine fisiologica e/o psicologica. In ogni caso, l’approccio psicoterapeutico può essere di grande aiuto.

Cos’è la terapia sessuale?

Un uomo pensieroso seduto sul bordo del letto.

La terapia sessuale corrisponde a  un tipo di psicoterapia incentrata sull’identificazione e l’intervento sui vari disturbi che insorgono durante le relazioni intime. Può quindi accompagnare uomini e donne, di tutte le età, per migliorare la qualità della loro vita sessuale e amorosa.

In generale, la terapia sessuale affronta le disfunzioni presenti in una delle fasi della risposta sessuale: desiderio, eccitazione, tensione, orgasmo e epilogo. Ma, oltre,  coinvolge anche la coppia sottolineando gli aspetti sociali e relazionali. Pertanto, è possibile una soluzione più completa.

Come aiuta con i problemi di erezione?

I problemi di erezione  possono avere una causa organica. In altre parole, possono essere il risultato di malattie (diabete, malattie cardiache o disturbi del sistema nervoso), assunzione di farmaci o alterazioni ormonali.

Tuttavia, la maggior parte delle volte  sono le convinzioni errate e le emozioni come la paura e l’ansia che causano la disfunzione erettile. Pertanto, la terapia sessuale fornisce alla persona colpita gli strumenti per ridurre l’impatto di queste variabili.

Anche nei casi di origine fisiologica,  l’approccio psicologico è rilevante per imparare a gestire le difficoltà e migliorare l’autostima e la relazione di coppia. Infine, la psicoterapia combinata con i farmaci è spesso la scelta migliore.

Alcune strategie per risolvere i problemi di erezione attraverso la terapia sessuale

La terapia sessuale può includere varie strategie per trattare la disfunzione erettile. Tuttavia,  è necessario effettuare una valutazione del caso particolare per identificare i fattori scatenanti. L’intervento sarà quindi più personalizzato. In genere vengono utilizzati i seguenti approcci.

Psicoeducazione

La psicoeducazione  consiste nel fornire informazioni sulla sessualità al paziente e al suo partner. L’obiettivo è consentire loro di comprendere meglio la risposta sessuale umana, nonché i fattori fisiologici ed emotivi che possono svolgere un ruolo nei disturbi sessuali.

D’altra parte, questa strategia è utile anche per sfatare miti e false credenze sulla sessualità che possono portare a senso di colpa, vergogna e impedirti di godere delle relazioni in modo completo e sano.

Ristrutturazione cognitiva

I modelli di pensiero rigidi svolgono un ruolo importante nell’incapacità di raggiungere un’erezione. Convinzioni come: “Devo avere un’erezione lunga e veloce”, “il mio valore come uomo e come partner dipende dalle mie prestazioni sessuali”, “Ho avuto problemi di erezione prima, quindi ‘ho sempre’ vengono spesso trasmesse.

Questo tipo di pensiero genera immensa ansia che porta alla disfunzione erettile. Pertanto, la ristrutturazione cognitiva si concentra  sull’identificazione di questi pensieri e sulla loro sostituzione con altri più flessibili e adattati alla realtà.

Focalizzazione sensoriale

Una giovane coppia si accarezza il viso a letto.

Molti uomini con disfunzione erettile spesso sperimentano ciò che è noto come ansia da prestazione. Con questo termine si intende la pressione psicologica che si avverte durante il rapporto sessuale a causa del desiderio di soddisfare il proprio partner.

L’eccessivo desiderio di compiacere il suo partner fa sì che l’uomo si disconnette dalle proprie emozioni e sensazioni corporee. Quindi non apprezza lo scambio.

Il focus sensoriale consiste quindi nel  prescrivere alla coppia una serie di incontri durante i quali è vietato il coito. Durante questi incontri, devono accarezzarsi e cercare di connettersi con le proprie emozioni e quelle del partner.

Dapprima i genitali sono esclusi da questi scambi di carezze. Ma piano piano sarà possibile andare ad accarezzare anche loro. In ogni caso,  eliminare il coito riduce la pressione ed entrambi i partner possono concentrarsi sul piacere e sulle sensazioni.

Efficacia della terapia sessuale per problemi di erezione

Ci sono altri approcci come la desensibilizzazione sistemica e il lavoro sul legame all’interno della coppia che rendono l’intervento più completo. Tuttavia,  in questo caso, la diminuzione dell’ansia e il cambiamento delle convinzioni sono i due pilastri della terapia sessuale.

In generale si tratta di interventi a breve o medio termine che offrono buoni risultati.  Dopo la terapia, non solo la disfunzione erettile migliora, ma anche l’ autostima dell’uomo e la soddisfazione di entrambi i partner. Vengono utilizzate frequentemente anche tecniche cognitivo-comportamentali.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button