Il Modello PERMA O Teoria Del Benessere

Il modello PERMA o teoria del benessere è un modello di scelta non forzata che ci permette di aumentare il nostro benessere e ridurre le emozioni negative. Scopri di più a riguardo.

Il modello PERMA o teoria del benessere ci aiuta a sentirci più soddisfatti nella vita e, quindi, ad avere un atteggiamento più positivo. Alcuni dicono che la felicità non va cercata ma costruita;  ognuno quindi ha il potere di essere felice nelle sue mani.

Quindi, cos’è? Dal punto di vista della psicologia positiva,  possiamo interpretare le emozioni e imparare a goderci i piccoli momenti.  Quando cambiamo il nostro atteggiamento verso il mondo e adottiamo emozioni positive, il nostro benessere aumenta.

Qual è il modello PERMA?

Questo modello è stato creato dallo psicologo nordamericano Martin Seligman; è stato lui che ha indicato il modo per mantenere un atteggiamento e pensieri positivi  durante la maggior parte della nostra vita.

Secondo questo modello, la persona protagonista può non solo aumentare il proprio livello di benessere ma anche aiutare gli altri a sentirsi felici intorno a sé. Seligman ha detto:

Una donna si sente bene.

È importante sottolineare che il modello PERMA non cerca affatto di eliminare le emozioni negative:  si tratta solo di aumentare quelle positive. Alcune di queste emozioni positive sono gratitudine, pace, amore, curiosità, pace, ispirazione, speranza, tra le altre, e tutte ci fanno sentire bene con la vita.

Alcuni studi affermano che le persone con una visione positiva della vita  beneficiano più di altre e si sentono più sicure e migliori con se stesse. Questo è il motivo per cui consideriamo questo tipo di teoria come una “scelta non forzata” perché le persone prendono liberamente quelle decisioni che consentono loro di sentirsi più a proprio agio nella propria vita.

Cosa significa il modello PERMA?

Nel 1999, Seligman aveva già abbozzato quella che sarebbe stata la sua teoria, quando presentò una proposta chiamata “I tre percorsi verso la felicità”. PERMA, infatti, è un acronimo che  fa riferimento ai cinque elementi che permettono a ciascun individuo di vivere un’esperienza di benessere nella propria vita,  in base agli elementi che vengono esposti in questa teoria.

P: “ Emozioni positive

Questo si riferisce all’aumento delle emozioni positive per poter affrontare al meglio determinate situazioni. Queste emozioni positive aiutano anche a gestire meglio le emozioni negative.

E: “ Impegno

Questo punto si riferisce all’accordo che facciamo con noi stessi  per ottenere un flusso in cui prevale la coscienza. Il nostro impegno si manifesterà quando svolgiamo determinate attività e ci divertiamo.

Questo è quando facciamo qualcosa che amiamo; il tempo sembra fermarsi e ci concentriamo solo su ciò che stiamo facendo,  sul presente.

Una donna felice in riva al mare.

R: ” Relazioni

Queste sono le relazioni che stabiliamo con gli altri. Questo punto si riferisce alla rete di connessione che ci permette di connetterci con l’umanità e di non rimanere chiusi in noi stessi.

Siamo esseri socievoli e, quindi, questo punto ci permette di aumentare il nostro benessere perché, negli altri, troviamo anche sostegno e protezione.

M: ” Significato

“significato” e “obiettivo”. Con questo punto,  cerchiamo di trascendere noi stessi  attraverso connessioni e cause che sono più importanti per noi. Quindi, per poter sentire il benessere, è essenziale che ognuno di noi trovi un senso nella propria vita.

R: ” Risultato

Questi sono i successi personali, ma che spesso usiamo per realizzare gli altri. Il raggiungimento degli obiettivi personali ci aiuta ad avere una maggiore autonomia, e questo si ottiene migliorando le nostre capacità.

Se ci poniamo l’obiettivo di lavorare su questi fattori,  possiamo sentirci realizzati e sentirci bene per la maggior parte del tempo. Ma non dovresti nemmeno cadere in una sorta di obbligo.

In definitiva, il più grande punto positivo di questo modello di scelta non forzata è che  lavoriamo su quegli elementi in relazione ai quali sentiamo la maggiore sintonia  e che non li assumiamo come un obbligo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button