Eridosis Per L’acne: Precauzioni

L’uso di Eridosis per l’acne è in forte espansione. È un marchio dell’antibiotico eritromicina che viene sviluppato e venduto senza prescrizione medica, da qui le precauzioni da prendere. Qui ti parleremo della sua azione e dei suoi pericoli.

L’uso dell’Eridosis per l’acne, sebbene non sia nuovo, sta riscuotendo un certo successo grazie alle raccomandazioni che vengono fatte attraverso i social media. Eridosis è il marchio di fabbrica per una particolare presentazione dell’antibiotico eritromicina.

In altre parole, il suo principio attivo è l’eritromicina ma non viene venduta sotto forma di compresse o sciroppi, ma impregnata di salviette. Questa presentazione non impedisce che sia un medicinale e, come tale, richiede una prescrizione medica.

Il problema è sorto perché è stato consigliato da persone che non sono professionisti della salute e perché è stato visto che alcune farmacie lo vendevano senza prescrizione medica. Si precisa che la scatola del medicinale indica chiaramente la necessità di una prescrizione professionale per poterla acquisire.

Anche se Eridosis sembra un prodotto cosmetico, non lo è. Di norma,  i cosmetici non contengono principi attivi che penetrano nel derma. L’eritromicina può essere assorbita attraverso la pelle e questo la trasforma quindi in un farmaco per uso topico.

Questa differenziazione è importante perché cosmetici e farmaci hanno una legislazione diversa. Mentre i primi sono da banco e possono essere acquistati in luoghi diversi, i farmaci possono essere venduti solo in farmacia.

L’eridosi per l’acne utilizza l’eritromicina a una concentrazione del 2%. Ciò significa che ogni salvietta contiene circa venti milligrammi di antibiotico, considerando che ciascuna è impregnata di un millilitro di soluzione.

Quale eritromicina usa Eridosis per l’acne?

Abbiamo detto che per il trattamento, le salviette per l’acne di Eridosis sono infuse con eritromicina. Questo antibiotico appartiene al gruppo dei macrolidi,  in cui troviamo anche claritromicina o azitromicina.

L’eritromicina è in grado di combattere molti batteri diversi, ma viene utilizzata principalmente nel trattamento dell’acne perché è attiva contro il microrganismo Propionibacterium acnes, che è legato alla formazione di lesioni acneiche.

Questo farmaco è noto dal 1950. Nel 1952, le persone che lo scoprirono avvertirono la comunità scientifica. Era il prodotto di un microrganismo che viveva nel suolo delle Isole Panay, nelle Filippine. È stato ben accolto in campo medico ma, nel tempo, la sua indicazione si è limitata ad alcune patologie molto specifiche, come l’acne.

L’antibiotico è in grado di trattare un ampio spettro di batteri, e anche quelli difficili da eradicare come treponemi, micoplasmi e clamidia. In alcuni protocolli terapeutici è l’antibiotico di elezione,  ad esempio in presenza di infezioni da Legionella, Campylobacter o Bordetella.

Trattamenti dell’acne

Dobbiamo capire che l’uso di Eridosis per l’acne è un’opzione aggiuntiva nella gamma di opzioni terapeutiche per la patologia. E soprattutto dobbiamo capire che non esistono soluzioni magiche ma trattamenti prolungati.

Oltre all’eritromicina, altre sostanze sono state valutate e continuano ad essere studiate per determinarne l’effetto sull’acne. Ad esempio, il perossido di benzoile, che viene generalmente utilizzato insieme all’eritromicina per rafforzarsi a vicenda ed evitare la resistenza microbica.

Il perossido di benzoile può anche essere combinato con derivati ​​della vitamina A. Questi sono chiamati retinoidi. Questa combinazione combatte  il Propionibacterium acnes e desquama le cellule della pelle per impedire loro di ostruire i pori della pelle.

Tra gli antibiotici, ci sono anche alternative all’eritromicina. Uno di questi è la doxiciclina. Si consuma per via orale e ha un importante effetto collaterale: la fotosensibilità. Quando viene consumata, la pelle diventa estremamente sensibile alla luce solare, che può causare arrossamenti estremi con una bassa esposizione al sole.

La doxiciclina si combina anche con il perossido di benzoile e i retinoidi in modo da poter assumere una dose più bassa ed evitare la resistenza microbica. Come possiamo vedere,  sebbene l’eridosi per l’acne sia un’opzione, non è l’unica disponibile.

Infine, l’ultimo passaggio del trattamento se le opzioni precedenti non funzionano è l’isotretinoina. Questa è la medicina più efficace contro l’acne. Tuttavia, i suoi effetti negativi sul fegato richiedono un monitoraggio costante. Ecco perché è riservato a casi speciali.

L’isotretinoina provoca anche fotosensibilità,  come la doxiciclina, e talvolta produce un’eccessiva secchezza delle labbra e dei passaggi nasali. Quando la siccità si prolunga nel tempo, puoi vedere comparire epistassi.

Una donna con l'acne.

Precauzioni con eridosi per l’acne

Abbiamo già visto che l’uso di Eridosis per l’acne è un’opzione in più in un gruppo di farmaci. L’acne è una patologia e non un semplice effetto di alterazione della bellezza. Il suo trattamento deve quindi essere effettuato sotto la supervisione di un medico.

Poiché Eridosis contiene eritromicina, le precauzioni da prendere sono le stesse di qualsiasi presentazione di questo antibiotico.

Gli studi scientifici non possono garantire la sicurezza durante l’uso dell’eritromicina durante la gravidanza e l’allattamento. L’antibiotico è infatti in grado di attraversare la placenta e raggiungere il feto. L’eritromicina è stata trovata anche nel latte materno.

Sebbene non produca fotosensibilità come altri antibiotici, l’eritromicina può dare origine ad effetti dermatologici avversi come:

  • Eritema:  arrossamento
  • Secchezza cutanea
  • Prurito:  prurito
  • Pustolosi esantematica: vesciche

L’uso di antibiotici va fatto con cautela, a causa della possibile resistenza microbica. I batteri possono infatti essere in grado di resistere meglio all’effetto del farmaco. Possono quindi essere più difficili da uccidere.

Di fronte alla presenza di lesioni sulla pelle,  sarà sempre meglio consultare un medico per un consiglio. Ricorda che i farmaci come Eridosis per l’acne devono essere prescritti da un professionista. La farmacia non può venderli senza la prescrizione corrispondente.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button