Come Si Forma La Carie Dentale?

La carie dentale può essere causata da batteri cariogeni come lo Streptococcus mutans. Tuttavia, ci sono fattori dietetici e igienici che influenzano il loro aspetto. Come si formano?

Innanzitutto la carie dentale è una malattia multifattoriale che colpisce i denti. Sono legati alla dieta, ai batteri intraorali, alla composizione della saliva e ad altri fattori.

In primo luogo, le cavità danneggiano lo smalto, lo strato superficiale del dente. E, a poco a poco, avanzano fino a raggiungere la polpa.

I responsabili del loro aspetto sono i batteri cariogeni,  il più importante dei quali è lo Streptococcus mutans . Questi batteri demineralizzano lo smalto dei denti e portano alla carie.

Un bambino con dolore a causa della carie dentale

Come si forma la carie dentale?

La presenza di batteri non è l’unica origine di questa malattia. Ci sono anche altri fattori di rischio:

  • Diminuzione del pH orale dovuto al consumo di cibi o bevande acidi come le bibite
  • Una dieta cariogenica (ricca di zuccheri, cibi appiccicosi, ecc.)
  • Scarsa igiene orale
  • Poca quantità di saliva
  • Affollamento dentale che rende difficile l’igiene
  • Anomalie dello smalto, come l’ipocalcificazione
  • malattia parodontale

 

La carie inizia con una macchia bianca gessosa causata dall’ipocalcificazione dello smalto. Se la demineralizzazione continua, la malattia progredisce e provoca una cavitazione di colore scuro.

Durante la sua evoluzione è anche in grado di dividere a metà il dente. Una volta che la carie raggiunge la dentina,  iniziano a manifestarsi sensibilità al freddo, al caldo e alla dolcezza. A questo punto, il trattamento sarebbe stato riempitivo.

Se non viene trattata in tempo, la cavità progredisce e raggiunge la polpa, dando origine a dolori dentali più o meno intensi. Inoltre, a livello dell’apice possono formarsi un’infezione e un ascesso dentale . Quando la carie raggiunge questo stadio, l’unico trattamento possibile è l’endodonzia.

Come prevenire la carie dentale?

I modi più semplici per prevenire la carie sono:

1. Adeguata igiene orale che elimini la placca dentale

Lavarsi i denti è il modo più efficace per prevenire la carie. Infatti, lo spazzolamento meccanico elimina la placca dentale e i resti di cibo  che si accumulano tra i denti e fungono da nicchia per le colonie di batteri.

È fondamentale lavarsi bene i denti per evitare la carie

Il dentista deve indicare come effettuare una corretta spazzolatura. Deve inoltre consigliare uno spazzolino e un dentifricio adatti alle esigenze di ogni paziente.

2. L’uso di collutori e dentifrici al fluoro

L’uso di collutori e dentifrici al fluoro è necessario per favorire la remineralizzazione dello smalto. Questo , infatti,  lo rende più resistente all’azione dei batteri cariogeni.

Le seguenti misure oltre allo spazzolino da denti migliorano l’igiene. Ma, in nessun caso, sostituiscono questa abitudine essenziale:

  • Cambia dieta: è meglio consumare cibi meno zuccherati
  • Consulta il tuo dentista per una revisione almeno due volte l’anno
  • Uso di sigillanti dentali nei bambini

Infine, dopo aver notato una lesione dentale, o qualsiasi altro segnale di pericolo, è consigliabile recarsi dal dentista  per eliminare la lesione ed evitare che si evolva ulteriormente.

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button