Come Prevenire E Curare I Peli Incarniti

Se vogliamo prevenire i peli incarniti, dobbiamo dilatare i pori prima della ceretta, esfoliare la pelle e soprattutto finire disinfettando le gambe.

I peli incarniti possono essere davvero dolorosi, oltre ad essere antiestetici. Di solito compaiono dopo la ceretta o la depilazione con il rasoio.

I peli incarniti si manifestano come piccole palline infette. Questi sono causati da piccoli peli che non hanno mai potuto finire di crescere o che non sono stati in grado di essere rimossi correttamente con la ceretta. Quindi questo può essere un problema serio. Ecco perché è importante trattarli quanto evitarli.

Consigli per prevenire e curare i peli incarniti

  • Presta attenzione al tipo di depilazione che usi. Per alcuni, la cera è un fattore che facilita la comparsa dei peli incarniti. Per altri, è l’epilatore che promuove il fenomeno. In realtà, il primo indebolisce il follicolo pilifero, impedendo così ai capelli di crescere abbastanza da penetrare nella pelle. Mentre il secondo può far incarnire i peli, poiché li taglia senza rimuovere la radice.
  • Prenditi cura della tua pelle. I follicoli devono attraversare ostacoli come grasso, cellule morte, germi o persino sporco. È molto difficile per lui essere in grado di affrontare tutto e poi spingere. Per questo è consigliabile esfoliare ogni settimana. Dovresti anche lavare e idratare la pelle ogni giorno usando prodotti non comedogenici. Eviterai che i pori si ostruiscano.

Prenditi cura della tua pelle per evitare i peli incarniti

  • Radersi bene. Il rasoio è la modalità di depilazione più popolare. Ma se vuoi evitare qualche inconveniente, ammorbidisci la pelle con acqua e sapone. Quindi utilizzare la schiuma da barba (per uomini) e non radersi mai contro la direzione della crescita dei peli. Radersi con una leggera pressione quando si passa il rasoio e utilizzare una lama nuova ogni volta (o ogni 2 o 3 passaggi)
  • Evita i vestiti troppo stretti.  Questo tipo di abbigliamento rassoda la pelle che non riesce più a respirare normalmente. Anche i peli sull’epidermide saranno danneggiati. Inoltre, indossare abiti troppo stretti può facilitare la comparsa di peli incarniti. Evita soprattutto questo tipo di abbigliamento quando ti sei appena rasato o incerato. È sempre meglio preferire i capi in cotone a quelli sintetici

A proposito di depilazione

  • Elimina i germi dopo la ceretta. Usa prodotti antisettici naturali come l’olio essenziale di melaleuca per prevenire le infezioni. Puoi usare questo prodotto anche qualche ora prima della ceretta.
  • Apri i pori, usando acqua tiepida o un bagno di vapore. Puoi anche applicare un panno caldo e umido sulle gambe o usare un asciugacapelli per “scollare” i tuoi peli fini.
  • Evita di riutilizzare sempre la stessa cera.  È molto comune nei centri estetici riutilizzare la stessa cera per diversi giorni o addirittura settimane. Per questo vi consigliamo di optare per il metodo che alcune spa hanno già adottato, soprattutto in Spagna, ovvero la cera monouso.

piedi e gambe senza peli incarniti

  • Immergere un batuffolo di cotone con acqua di amamelide e applicarlo sulla pelle dove si trovano i peli incarniti. Questo rimedio “casalingo” è molto buono per calmare la pelle irritata e aiutare ad eliminare i piccoli peli. L’acqua di amamelide viene utilizzata anche per ridurre arrossamenti e infiammazioni. Questo prodotto esfolia, idrata e purifica i pori. Utilizzare quest’acqua prima e dopo la depilazione.
  • Rimuovere i peli incarniti con una pinzetta.  Dovresti sapere che i peli rimangono “intrappolati” a livello del primo strato del derma. È quindi possibile rimuoverli delicatamente. Solleva i capelli con attenzione, ma non tirarli via, poiché ciò causerebbe solo più irritazioni o addirittura infezioni. Eseguire questa operazione con le mani pulite (lavate con sapone a pH neutro) quindi applicare sulla pinza un po’ di alcol o acqua ossigenata prima di utilizzarla.
  • Usa oli essenziali come camomilla o lavanda. Chiedi sempre al tuo erborista quanto è necessario e se è necessario diluirli in acqua. In effetti, questi oli possono essere molto forti e danneggiare la pelle. Puoi mescolare più di un olio per ottenere risultati migliori.

Gambe su un letto

Passaggi per rimuovere un pelo incarnito

  • Lavare l’area con acqua e sapone a pH neutro e risciacquare con acqua fredda o tiepida
  • Esfoliare bene la zona dei peli incarniti, una volta alla settimana (mattina e sera) in modo da “isolare il pelo”. È necessario eseguire questo passaggio delicatamente per evitare irritazioni o sanguinamenti. Assicurati di rimuovere tutto il grasso, lo sporco o le cellule morte
  • Applicare un panno caldo (attenzione a non scottarsi) sui peli incarniti per qualche minuto per ammorbidire la pelle
  • Utilizzare pinzette sterilizzate con alcol o acqua bollente.
  • Tirare con decisione la pelle e strappare i peli dalla radice con le pinzette. La cosa migliore è farlo “in una volta sola”.
  • Usa un antisettico o olio di melaleuca o aloe vera.
  • Ripetere questa operazione se si hanno spesso peli incarniti o su più zone del corpo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button